“C’è misericordia nei bilanci comunali?”. Se ne parla domani al Festival della comunicazione. Nel pomeriggio cristiani, ebrei e musulmani a confronto sul tema della “Misericordia di Dio”

Locandina 4 marzo“C’è Misericordia nei bilanci comunali?”. Questo il tema che sarà affrontato domani mattina, mercoledì 4 maggio nel corso del Festival della Comunicazione che fino all’8 maggio si svolgerà ad Arezzo e in tante altre località della diocesi e realizzato in collaborazione con la Famiglia Paolina.

Alle 10, nel vescovado di Arezzo è previsto infatti un incontro-dibattito al quale parteciperanno il direttore de La Nazione, Francesco De Robertis, Francesco Marsico, responsabile dell’Area nazionale di Caritas italiana, mons. Guliano Francioli, direttore della Caritas diocesana, suor Raffaella Spezio, presidente della Caritas diocesana di Livorno e al quale sono invitati gli assessori alle politiche sociali dei Comuni della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro.
Altro momento della giornata si svolgerà alle 18, quando nella sala Grande di Giustizia del Vescovado di Arezzo, si parlerà di “Le religioni del Libro di fronte alla misericordia di Dio”. Un incontro nel corso del quale si confronteranno Joseph Levi, Rabbino Capo di Firenze, Izzedin Elzir, presidente dell’Unione delle comunità islamiche d’Italia (UCOII), Pawel Andrzej Gajewski, pastore della chiesa Evangelica Valdese di Perugia e don Alfredo Jacopozzi, direttore del Centro per il Dialogo Interreligioso dell’arcidiocesi di Firenze.
La giornata si concluderà alla chiesa della Santissima Annunziata di Arezzo, dove ai piedi delle opere di Giorgio Vasari, alle 21, si svolgerà un concerto dell’Orchestra Giovanile di Arezzo. Verranno eseguite opere di Antonio Vivaldi come il Largo in mi minore per piccolo e archi, l’Adagio molto dall’Autunno e il Largo dall’Inverno (solista Adamo Rossi). L’orchestra diretta dal maestro Roberto Pasquini eseguirà anche l’Adagio dal concerto in do maggiore per violoncello (solista Margherita Pasquini) di Franz Joseph Haydn, l’Adagio per archi di Samuel Barber, Serenata per archi di Edward Elgar e l’Ave verum di Wolfgang Amadeus Mozart.